Gli storici giorni del Montorio Calcio, parla Peroni

11 Luglio 2016

È un periodo magico per il Montorio Calcio, ma in Via dei Cedri lo dicono sottovoce perché, ottenuto un risultato, qui ci si concentra subito sull’obiettivo successivo. Così accade oramai da 10 anni. Ma gli ultimi giorni non hanno lasciato impassibili nemmeno i dirigenti che al festeggiare i risultati preferiscono il lavoro da fare per ottenerli. A loro nome oggi ha parlato il presidente del Montorio Calcio, Lorenzo Peroni.

Presidente, iniziamo dall’ufficialità del ripescaggio: i Giovanissimi del Montorio Calcio disputeranno il prossimo campionato regionale.

Ci speravamo, la comunicazione avrebbe dovuto arrivare fra qualche settimana e invece venerdì ci ha colti di sorpresa. Abbiamo fatto una grande festa, il gruppo WhatsApp dei dirigenti è letteralmente impazzito. Nel comunicato della Figc Veneto siamo stati indicati come primi del “punto cinque”, che vuol dire essere la società con il punteggio più alto nella speciale classifica delle “virtù” federali in Veneto.

Un risultato che ha tanti autori.

Be’, quando è arrivato al campo Roberto Dal Sacco ci siamo dati un “cinque” che ancora mi fa male la mano. Roby è la nostra guida, ma tutto il gruppo “della stanzetta in fondo”, che per scherzare chiamiamo “la stanza dei bottoni”, è una vera squadra: Roby è il regista, Daniele Masotto il tattico silenzioso, Francesco Fasani è il fantasista a cui perdoniamo il problema di essere bianconero; poi c’è il mediano dai piedi buoni, Federico Biasia, l’artista concreto, Andrea Chiecchi, l’attaccante-poeta siciliano, Benny Calasanzio, e quel mastino del direttore sportivo Stefano Menini. In panchina, a dirigere la squadra, Ciccio Cristofori, saggio allenatore.

Tante persone protagoniste di una bellissima avventura che resterà nella storia di questa piccola ma grande società: il prossimo campionato vedrà al via tre squadre regionali.

Non ci credo ancora. I non addetti ai lavori non possono capire l’importanza di questo risultato: siamo dietro solo alle grandi realtà della provincia di Verona che si possono considerare semi-professionistiche. E noi, piccoli operai, abbiamo costruito tutto ciò… davvero, ancora non ci credo.

Come verrà affrontato il prossimo campionato regionale dei Giovanissimi?

Con la squadra 2002, che poi sono i nuovi Giovanissimi Regionali, siamo quasi pronti. Abbiamo già una squadra importante, la miglioreremo da qui al 15 agosto. Giocatori come Peruso e i gemelli Esposito sono i nostri gioielli e saranno i nostri trascinatori anche perché loro questa promozione se la sono guadagnata sul campo, pur avendo un anno in meno degli avversari.

E ieri è arrivata un’altra ufficialità: il Montorio Calcio è affiliato all’A.C. ChievoVerona!

Un tassello importantissimo nella nostra crescita: avremo un rapporto quotidiano e diretto con un club di Serie A che ha uno dei settori giovanili migliori d’Italia, grazie al lavoro di Cristian Cantarelli e Marco Fioretto. I loro allenatori spiegheranno ai nostri come applicare il loro metodo e saranno monitorati in modo costante. E i nostri giovani più talentuosi avranno una porta sempre aperta verso il sogno Chievo.

E la dedica di Lorenzo Peroni-uomo?

A mio padre, che a 90 anni tutte le domeniche sera mi cerca o mi chiama per sapere i risultati delle nostre squadre e che se abbiamo perso… si incazza pure!

Ed ora?

Ora torniamo al lavoro, questo per noi è un mese intenso ed importante, le ferie le faremo a Natale!

Copyright © ® - Montorio Football Club - P.IVA e CF 04265640237
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial