Il presidente Lorenzo Peroni: «Nico nel Cuore e Montorio Calcio insieme da sempre e per sempre»

3 Settembre 2018

A due settimane dalla 14^ Edizione del Torneo Internazionale “Nico nel Cuore”, il Presidente Lorenzo Peroni spiega cosa lega il Montorio Calcio al torneo ideato per ricordare l’amico Nicola Invento, e cosa si aspetta dall’imminente prossima edizione.

Presidente cosa significa per il Montorio Calcio il Nico nel Cuore?
Sono al Montorio ed al Nico nel Cuore da sempre. La prima edizione venne disputata al campo di Mizzole, nel 2005, quando il Montorio Calcio non era ancora nato. Fu infatti sull’onda emotiva del Nico nel Cuore, che poi venne fondata la Società. Posso quindi tranquillamente dire che il Montorio Calcio è il NICO NEL CUORE e viceversa. La crescita del Torneo ha beneficiato della crescita della Società, ma sarebbe sbagliato unire i due compendi. Il Nico, per propria natura, ha bisogno di stimoli diversi da quelli di una semplice società di calcio. Il Nico infatti significa prima di tutto amicizia e solidarietà, e poi calcio giocato.
Il Nico nel Cuore ha delle persone che partecipano in maniera determinante ed attiva, in parte diverse dai componenti della Società, e da quest’anno è cresciuto ulteriormente perché ha un proprio statuto ed un’indipendente struttura societaria.

Dalla prima edizione ad oggi la macchina organizzativa ha fatto passi da gigante.
Quali sono le cose imparate negli anni e che l’hanno aiutata a capire come fare meglio in futuro?
Il 25 settembre 2005, quando si giocò la prima Edizione del Nico nel Cuore, avevo 44 anni e molta meno esperienza di oggi, anche se non si finisce mai di imparare. Se tornassi indietro cercherei di coinvolgere molto di più le istituzioni sul progetto “solidarietà Nico Nel Cuore”. Se avessimo iniziato prima, forse oggi l’esposizione del Torneo sarebbe ancora più grande. Nei primi anni ci siamo lasciati trasportare dal contesto emotivo, senza pensare ad espandere ai media l’iniziativa di solidarietà. Dopo aver spostato il Torneo a Montorio, alla decima edizione, tutto è cambiato.
Il rimpianto più grande comunque, è quello di non avere più con noi degli amici, anche loro con me fondatori del Torneo. Mi dispiace molto, perché sarebbe bello condividere con loro l’entusiasmo di queste magnifiche giornate vissute con molta più serenità e consapevolezza rispetto ai primi anni in cui, se vogliamo, eravamo più legati ad un concetto di “spontaneità dilettantistica”.

Ha un pensiero particolare per questa 14^ Edizione?
Certamente. Speriamo che il Padre Eterno ci regali anche quest’anno delle giornate di sole. Stiamo lavorando molto in modo che l’evento calcistico diventi uno spettacolo a cui tutti si possano approcciare con felicità, serenità e voglia di esserci. Questo, ribadisco, significa mettere da una parte il risultato agonistico, che al Nico nel Cuore deve avere sempre un aspetto secondario, per lasciare spazio ad una giornata dove la gioia di esserci, il divertimento e la solidarietà la facciano sempre da principali attori.

100% Montorio

Copyright © ® - Montorio Football Club - P.IVA e CF 04265640237
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial