Menini: “Macché biscotto, pensiamo a vincere”

20 Aprile 2016

Non ci ha dormito di notte. Dopo la batosta interna contro l’Ares, il direttore sportivo del Montorio Calcio, Stefano Menini, prova a riordinare le idee e a concentrarsi sulla 30^ giornata che chiuderà il campionato provinciale di Seconda Categoria.

Direttore, era il match da dentro o fuori e il Montorio Calcio ha mancato l’appuntamento con la vittoria.

Contro l’Ares i ragazzi hanno dato tutto ma la squadra di Borgo Santa Croce è stata migliore di noi e accettiamo la sconfitta. Se dobbiamo parlare di punti persi preferisco additare il match contro il San Marco, due domeniche fa: da 0-2 a 3-2, fino al pareggio in extremis, è stata sicuramente una vittoria buttata via contro la penultima in classifica. Ci ha tagliato le gambe, peccato perché abbiamo quasi compromesso la corsa ai play-off e dunque la stagione.

Domenica ci sarà l’ultimo atto del campionato, contro la Scaligera Lavagno.

Il Lavagno ha una buona squadra, non ci agevolerà nella ricerca della vittoria. Noi andiamo là con un unico risultato a disposizione, vedremo se saremo bravi a vincere e poi aspetteremo i risultati dagli altri campi.

Il Montorio passa ai play-off se la Juventina batte l’Ares, a cui però basta il pareggio. Paura di biscotto?

Una cosa come questa non mi passa nemmeno per la testa. Conosco le due società e gli uomini che ne fanno parte, non bisogna nemmeno pensarla una cosa del genere. Nelle nostre categorie si gioca per divertirsi, nulla di più. Ares e Juventina si daranno battaglia per vincere il match, nessuno giocherà per il pareggio, ci metto la mano sul fuoco.

Copyright © ® - Montorio Football Club - P.IVA e CF 04265640237
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial