Spazio interviste: Andrea Ferrari (Allievi Regionali)

3 Novembre 2016

Andrea Ferrari è l’allenatore degli Allievi Regionali del Montorio Calcio. Una squadra, quella di Ferrari, nata dalla partnership tra la società del Castello e l’Intrepida Calcio. Lo raggiungiamo sul campo di San Michele dove sta dirigendo la seduta di allenamento.

Mister, partiamo dall’ultimo match, il Cerea vi stava facendo lo scherzetto di Halloween.

No, in realtà ce lo stavamo facendo da soli. È stata una partita tirata, dopo 14 minuti eravamo sul 2-0, poi due disattenzioni hanno portato il Cerea al pareggio. Nel secondo tempo abbiamo saputo reagire e abbiamo trovato il gol della vittoria.

Si è fatto un’idea, dopo questo inizio campionato, degli obiettivi reali della squadra?

Sono due, e li ho condivisi con entrambe le società: la crescita umana e tecnica dei ragazzi, facendo vivere loro l’esperienza regionale, e a seguire una salvezza tranquilla, che se continuiamo così sarà fisiologica. Nessun pensiero diverso, la nostra filosofia deve essere day by day.

Si fa fatica a comprendere, da esterni, il gradone che esiste tra campionati provinciali e regionali.

Sono due mondi diversi. Ritmi e intensità non sono paragonabili, nessuno ti lascia con la palla tra i piedi per più di qualche secondo. Devi tenere alta l’attenzione per tutto il match, un momento di disattenzione ti può costare due gol, non uno, come con il Cerea.

Limiti e potenzialità di questo gruppo?

Questi ragazzi hanno vinto un girone del campionato Allievi Provinciali B, non sono abituati a perdere, a gestire la sconfitta, e questo è un limite, si tratta di una lacuna mentale. E poi ci mancano veri leader in campo e in spogliatoio, io su questo li punzecchio sempre. Però siamo un gruppo coeso, agli allenamenti non manca mai nessuno, c’è grande armonia.

Come valuti, a distanza di qualche mese, questa partnership tra Montorio e Intrepida?

I presidenti delle due società hanno voluto fare questo esperimento e io sono, diciamo, il garante. Avrei dovuto seguire i Juniores Regionali del Montorio ma ho accettato con piacere di continuare con gli Allievi. Le difficoltà non mancano, sono a cavallo tra due mondi, ma fino ad oggi le abbiamo sapute gestire.

E domenica c’è il Lonigo.

Sì, giochiamo in casa con una squadra che ha i nostri stessi punti. Sarà uno scontro diretto che affronteremo con grande determinazione.

Copyright © ® - Montorio Football Club - P.IVA e CF 04265640237
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial