Montorio Football Club 1 - 0 Arbizzano

3 April 2016 - 16:00 at Comunale di Montorio
  • Match Report
  • Formazione/Sostituzioni
  • Gallery

Capolavoro sportivo del Montorio Calcio che riesce nell’impresa di battere in casa la capolista Arbizzano, ormai lanciatissima verso la conquista del campionato da cui la separa un solo punto. Ma al Montorio poco interessava della festa programmata degli avversari: troppo importanti i tre punti per la cavalcata verso i play-off e la settimana di allenamenti più lunghi e intensi del solito, con un’attenzione davvero particolare al lavoro tattico, ha dato i suoi frutti sul campo di Via dei Cedri.

Le due squadre nei primi minuti ergono compartimenti stagni attorno al centrocampo, da cui è impossibile uscire palla al piede: le due formazioni lavorano molto sui lanci lunghi per le punte ma le rispettive difese operano bene in anticipo.

L’equilibrio viene spezzato al 10′, quando Italo (nel senso di treno) Bellomi a destra scarica su Caputi che mette in mezzo una palla bassa e tesa che arriva sul piede di Parmagnani: il difensore, a tu per tu con il portiere, non ha esitazioni e scaraventa in rete il pallone per la terza volta in stagione: Montorio Calcio 1-0 Arbizzano.

L’Arbizzano è però squadra esperta e coriacea (26,61 l’età media contro i 21,94 anni del Montorio) e non molla: due minuti dopo il gol del Montorio il numero 11 della Valpolicella viene lanciato in velocità, anticipa Aldegheri che però in uscita stringe lo specchio della porta, costringendo l’attaccante a tirare a lato. Al 14′ è Confetti, su una palla in uscita dalla difesa, a calciare di prima intenzione un gran pallone centrale che il portiere blocca in due tempi.

La catena di destra verde-bianco-nera non si inceppa mai così al 20′, da una palla rubata abilmente da Caputi, nasce il triangolo ConfettiBellomi con l’esterno che si esibisce in un tiro/cross che per pochissimo non sorprende il portiere.

Il match è saldamente in mano ai padroni di casa: al 29′ Confetti calcia magistralmente una punizione da sinistra che trova ancora libero Parmagnani, che però impatta male la sfera e solo per pochissimo non sigla la doppietta personale.

Al 40′ doppia occasione: prima il portiere dell’Arbizzano rinvia e trova l’attaccante numero 9 che, davanti ad Aldegheri, non riesce a calciare, mentre sul ribaltamento di fronte Marcolini arriva al tiro forte ma centrale.

Si chiude così un primo tempo di grande livello tecnico-agonistico, che vede però prevalere il Montorio nel possesso palla e nelle occasioni da rete.

L’Arbizzano non ci sta a rimandare i festeggiamenti per lo “Scudetto”, così nel secondo tempo aumenta la fase di spinta: al 2′ minuto il numero 11 in semi-rovesciata zittisce le tribune mandando il pallone alto di poco, mentre al 7′ Confetti confezione l’ennesima punizione perfetta che il portiere riesce in qualche modo a respingere. La girandola delle punizioni continua all’11’ con il Diez Caputi: tiro che buca la barriera e portiere che blocca con qualche difficoltà. E infine ancora il biondo centrocampista del Montorio, al 27′, impensierisce il portiere su calcio da fermo.

Il brivido più grande per i padroni di casa (e per i tanti arrivati al campo per il big match di giornata) è al 30′: calcio d’angolo da sinistra e colpo di testa del numero 9 a fil di palo. Passano 7 minuti e questa volta l’attaccante dell’Arbizzano, sempre di testa, colpisce il palo esterno. Saranno queste le uniche vere occasioni da gol per gli ospiti.

Passano i minuti e per l’Arbizzano si allontana il pareggio. Il Montorio si abbassa eccessivamente così mister Ferronato corre ai ripari: dentro Martini a far coppia con Marcolini, con Caputi che arretra sulla trequarti.

Sono gli ultimi, lunghissimi minuti che separano Ferronato e i suoi dalla conquista dei tre punti: al triplice fischio, dopo 5′ di recupero, esplode la festa in Via dei Cedri e sugli spalti si accendono fumogeni verdi per quella che è l’ennesima impresa dei ragazzi terribili del Castello. Grazie a questa vittoria il Montorio raggiunge quota 49 punti e terzo posto in classifica, in coabitazione con l’Alpo Club 98, caduto contro il Corbiolo. Il secondo posto della Juventina Valpantena ora è a 4 lunghezze, mentre più in alto c’è solo l’irraggiungibile Arbizzano a quota 62.

Il prossimo turno vedrà il Montorio in trasferta contro il San Marco, penultima in classifica e reduce dall’1-1 in trasferta contro il Cadore.

Montorio Calcio: 1 Aldegheri, 2 Corso, 3 Verde, 4 Velli, 5 Confetti, 6 Parmagnani (dal 17′ st Sauro), 7 Lenotti, 8 Indonde (dal 19′ st Corsi), 9 Marcolini, 10 Caputi, 11 Bellomi (dal 39′ st Martini).

A disposizione: 12 Residori, 14 Galiffa, 15 Argentieri, 17 Ermilani. All. Ferronato.

Arbizzano: 1 Pighi, 2 Gioia, 3 Laiti, 4 Righetti, 5 Smania (dal 43′ st Zambelli), 6 Paiola, 7 Strazzer, 8 Ugolini (dal 36′ st Graziani), 9 Mignolli, 10 Cinquetti, 11 Vantini.

A disposizione: 12 Albertini, 13 Corbellari, 16 Zapali, 17 Ferrari, 18 Breoni. All. Castellani.

NOTE. Ammoniti: Cinquetti (A), Corsi (M), Gioia (A).

Fotogallery a cura di Giovanni Chicco.


Copyright © ® - Montorio Football Club - P.IVA e CF 04265640237
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial