Tommaso Bosio: «Finalmente domenica sono rientrato dall’infortunio. Il secondo posto? Meritato, ma per ora pensiamo solo ad ogni singola partita»

1 Novembre 2018

 

È andata in archivio l’ottava giornata di campionato, condizionata dal maltempo, visto che Isola 1966 – Zevio è stata rinviata, mentre Provese – Sanguinetto Venera è stata sospesa. Anche la partita giocata a Montorio dalla squadra del mister Marco Burato contro il Bovolone si è disputata in condizioni atmosferiche pessime. Brutto è stato il tempo dunque, ma ottimo invece il risultato, dal momento che, i gol messi a segno da De Beni e Caputi, hanno permesso di trascorrere la settimana in solitaria al secondo posto della classifica, un solo punto sotto al Casaleone. Nonostante la difficoltà nel giocare la palla, tante sono state le note positive, una di queste il rientro in campo di Tommaso Bosio il quale, felice di essersi messo alle spalle il fastidioso infortunio, analizza la partita in vista della difficile trasferta di domenica prossima in casa dello Zevio. «Domenica è andata bene, anche se le condizioni del tempo hanno condizionato lo svolgersi del gioco. Quando infatti abbiamo iniziato» racconta «è iniziata anche a scendere tanta pioggia. La partita è stata molto combattuta da entrambe le squadre ed equilibrata ma, alla fine, vedendo le occasioni create e grazie alla nostra bravura ad adattarci alla situazione, abbiamo meritato di vincere. Il Bovolone si è comunque dimostrata una buona squadra». La vittoria, come detto, ha permesso al Montorio di raggiungere quota 16 punti, al secondo posto del girone B. «Siamo in ottima posizione, e vedremo cosa succederà. Adesso sarà fondamentale pensare a giocare partita per partita, perché la classifica è ancora molto corta, e di conseguenza non si sono ancora delineate bene le varie posizioni. Basta infatti perdere una partita» prosegue «e ti trovi giù, così come invece, se vinci, balzi nelle posizioni alte. Questa vittoria è stata comunque importante, perché ci ha dato un’altra bella iniezione di positività al morale, permettendoci di guardare avanti con fiducia. Questo» sottolinea «grazie anche ad un gruppo sempre più compatto». Un fattore determinante per questa sua prima esperienza a Montorio. «Vengo dal San Martino, dove c’era un bel gruppo che ci aveva permesso di ottenere buoni risultati, cosa che sto riscontrando anche a Montorio. Sono inoltre contento» aggiunge «perché, dopo esser stato fuori a causa di uno stiramento subìto a Buttapietra, domenica scorsa ho finalmente giocato venti minuti. Quello che però a me interessa maggiormente, è che la squadra vinca quindi, se sarò chiamato in causa darò il massimo in qualsiasi ruolo visto che ormai da quando gioco a calcio li ho fatti tutti, altrimenti sosterrò come sempre i compagni, che stanno dimostrando di fare veramente bene in questa prima parte di campionato». Grazie anche all’apporto di Bosio, ristabilitosi dunque dallo stiramento e pronto a rispondere presente, così come ha fatto quest’estate quando è arrivata l’ennesima chiamata dal Montorio, andata finalmente a buon fine. «Era ancora da quando giocavo negli allievi a San Martino, sei anni fa, che mi era stata ventilata l’ipotesi di venire a Montorio. Quest’anno mi sono messo alla ricerca di una squadra e, appena abbiamo avuto la possibilità di parlarne, c’è voluto ben poco per metterci d’accordo». Una scelta rivelatasi azzeccata. «Come dice il mister Burato, la salvezza è sempre più vicina, ed infatti per adesso dobbiamo continuare su questa strada per raggiungere questo primo traguardo. A marzo poi vedremo a che punto saremo, e solo a quel punto penseremo ad altri obiettivi. Attualmente siamo meritatamente al secondo posto, e la classifica sta rispecchiando i valori delle squadre che abbiamo incontrato. Sono curioso di affrontare la capolista Casaleone, ma a quella ci penseremo più avanti. Ora però pensiamo ad affrontare al meglio la trasferta di Zevio, contro un’altra squadra forte, consapevoli comunque di poter dire la nostra».

 

100% Montorio

Copyright © ® - Montorio Football Club - P.IVA e CF 04265640237
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial